Skip to content

AGGIORNAMENTO PROGETTO IN UCRAINA IN FAVORE DELLA COMUNITA’ DI SANT EGIDIO

RACCOLTI 16.000 EURO IN UNA SOLA SETTIMANA IN FAVORE DELLE POPOLAZIONI UCRAINE SOSTENUTE DALLA COMUNITA’ DI SANT EGIDIO

Da giorni, le nostre giornate sono scandite dalle drammatiche notizie che giungono dall’Ucraina e le immagini di questa guerra terribile, disumana e insensata ci sgomentano.

Gli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, fedeli al proprio compito e ai propri valori, su impulso di S.A.R. il Principe Vittorio Emanuele, Gran Maestro delle Milizie Cavalleresche Sabaude, e di S.A.R. il Principe Emanuele Filiberto di Savoia, si sono immediatamente mobilitati per portare la nostra concreta solidarietà al popolo ucraino che tanto sta soffrendo.

Grazie alla generosità delle nostre dame e cavalieri , siamo infatti riusciti a raccogliere in una sola settimana i primi 16.000 euro che abbiamo già donato alla Comunità di Sant’Egidio, ente certamente noto a tutti per la sua serietà e trasparenza, con la quale siamo in continuo contatto in queste ore.

Grazie al’aiuto di tutti i nostri donatori stiamo supportando l’arrivo degli aiuti umanitari destinati a chi è rimasto in Ucraina, il sostegno ai profughi giunti alle frontiere di Slovacchia, Polonia e Ungheria e assicurando sollievo ai bambini ospitati presso le case di accoglienza.

La Comunità di Sant’Egidio è presente in Ucraina da oltre 30 anni, nelle città di Kiev, Leopoli e Ivano-Frankivs’k e Kharkiv e nei territori di confine con oltre 1.200 membri e numerosi volontari.

Nello specifico stiamo sostenendo:

  1. Azioni di Primo soccorso, tramite kit di emergenza di alimentari, farmaci e generi di prima necessità) e altre attività
  2. Accoglienza, mediante l’attivazione di Corridoi Umanitari dall’Ucraina per definire modalità sicure di  fuga dalla guerra e d’ingresso legale in Italia. Nello specifico la somma raccolta è stata già in parte utlizzata per il trasporto di alcuni cittadini ucraini, pazienti in dialisi, che sono stati trasferiti in alcune strutture ospedaliere italiane.
  3. Minori sul territorio ucraino: sostegno e aiuto a oltre 400 minori accolti negli orfanotrofi e nelle case famiglia in Ucraina, attraverso la rete già attiva delle adozioni a distanza di Sant’Egidio: si tratta soprattutto di famiglie che si sono fatte carico di minori soli, che prima erano in orfanotrofio o segnalati dai servizi sociali perché vivevano in strada. A seguito dello scoppio della guerra, esse hanno preso in carico altri minori a causa dell’emergenza (ora in media ciascuna di queste famiglie ospita tra gli 8 e i 10 ragazzi). Inoltre, la Comunità sostiene alcuni orfanotrofi, tra cui “La Casa della gioia” nei pressi di Kiev con 30 bambini, “La Vela della Speranza”, nel Donbass, a Sloviansk e in altre località.

La situazione è in continua evoluzione ma desideriamo ringraziare ancora una volta i nostri donatori, unitamente a tutti i volontari della Comunità di Sant’Egidio che sono impegnati in prima linea.

Insieme per l’Ucraina, con gli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia!

Continuate a sostenerci.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp