Skip to content

“CLAUSTRI MUSICA” INCANTA AL CHIOSTRO DEI SANTI PIETRO E ORSO IN AOSTA: UN CONCERTO BENEFICO PER IL RESTAURO DELLE LAPIDI MAURIZIANE

Domenica 7 luglio 2024, presso il restaurato chiostro della Colleggiata dei Santi Pietro e Orso in Aosta, si è tenuto il primo di una serie di cinque concerti denominati «Claustri Musica». Ad esibirsi è stato il gruppo Sync Brass, un quintetto di ottoni composto da Lorenzo Bonaudo alla tromba, Florin Bodnarescul al corno, Riccardo Combetto alla tuba, Enrico Negro, tromba di fila dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino, coordinati dal Maestro Devid Ceste, primo trombone dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

L’evento, primo di cinque concerti, aveva l’obiettivo di celebrare l’inizio del restauro delle cosiddette «Lapidi Mauriziane» dell’Ospedale Regionale Umberto Parini, inaugurato e gestito dall’Ordine Mauriziano nel 1942. Le due lapidi, di notevoli dimensioni (circa 2 metri per 6 metri ciascuna), commemorano non solo la costruzione dell’ospedale attuale, ma anche quella del precedente, situato dove ora si trova il Palazzo dell’Amministrazione Regionale. Questi monumenti rappresentano una testimonianza storica significativa degli interventi più rilevanti nei 450 anni di storia mauriziana in Valle d’Aosta.

All’evento benefico, organizzato dalla Delegazione degli Ordini Dinastici della Valle d’Aosta e dall’Associazione Bandistica della Città, hanno partecipato 150 persone, il massimo consentito dalle dimensioni del chiostro. Tra i partecipanti erano presenti dame e cavalieri della Delegazione della Lombardia, accompagnati dal Delegato, il Gran Ufficiale Alberto Di Maria, rappresentanti dell’AUSL della Valle d’Aosta, della Sovrintendenza ai beni culturali, del Consiglio Comunale della città, della Società Cogne SPA e dell’azienda Marmi Perino di Aosta.

Il pomeriggio musicale si è concluso con un aperitivo presso il cortile del Palazzo Priorale della Collegiata dei Santi Pietro e Orso, offerto dalle Dame e dai Cavalieri della Delegazione valdostana. Il monumento restaurato sarà presentato al pubblico il 22 settembre prossimo, festa di San Maurizio, alla presenza del Principe Gran Maestro Emanuele Filiberto di Savoia e di S.E. il Gran Cancelliere Johannes Theo Niederhauser.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp