Skip to content

CORPUS DOMINI A NOTO IN SICILIA

Lo scorso due giugno nella solennità del Corpo e Sangue di N.S. Gesù Cristo una rappresentanza  della Delegazione della Sicilia è intervenuta al solenne pontificale, officiato da S.E. Mons. Salvatore Rumeo Vescovo di Noto, nella Cattedrale di Noto, dichiarata da S.M. il Re VITTORIO EMANUELE III “monumento nazionale”-

Con il delegato il Vicario per Siracusa, uff. avv. Salvatore Giummarra, il comm. Giuseppe Troja, addetto alle cerimonie per la Diocesi di Noto,  e cavalieri e dame provenienti da tutta la Sicilia.

Gli insigniti,  dopo aver assistito alla Santa Messa, animata dal Coro della Cattedrale “Lorenzo Perosi”, hanno preso parte alla  processione che, partita dall’antico tempio  ha percorso le principali vie della città barocca, fra le quali Corso Vittorio Emanuele, per concludersi alla chiesa dell’Ecce Homo al Pantheon, che custodisce i  Caduti di Noto nella Grande Guerra, ove il Vescovo ha impartito la benedizione con il Santissimo Sacramento.

Gli insigniti seguivano i Fedeli Portatori di San Corrado e le antiche Confraternite religiose di Noto e precedevano il clero salmodiante e il baldacchino con il Santissimo Sacramento.

S.E. Mons. Salvatore Rumeo, Vescovo di Noto, è stata ricevuto nell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro con il grado di Commendatore.

Come è consuetudine per iniziativa del Vicariato di Siracusa è stata effettuata fra gli intervenuti una raccolta fondi destinata alle opere sociali ed assistenziali della Confraternita dei Cappuccinelli di Noto.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp