Skip to content

COVID-19, SUPPORTO PSICOLOGICO ALLE FAMIGLIE DEI BIMBI OSPITI DI PETER PAN ONLUS CON IL SOSTEGNO DEGLI ORDINI DINASTICI DI CASA SAVOIA

“Quando mi dissero che Luigi doveva fare il trapianto di midollo a Roma eravamo un po’ in ansia, perché venivamo dalla Puglia e non sapevamo come avremmo fatto. Non so descrivervi l’emozione che provai quando, insieme alle dimissioni dall’ospedale, ci dissero che ci avrebbero accolti alla Grande Casa di Peter Pan Onlus.

Quando siamo arrivati ci siamo sentiti a casa anche se non era la nostra, c’era tanto affetto da parte di tutti. In questo periodo così difficile ci dispiace tanto non potervi abbracciare ma, nonostante tutto, ci state

aiutando. Ci mettete l’anima perché possiamo avere un posto dove alloggiare gratuitamente supportati da tanti servizi, in particolar modo da quello prezioso della psicologa. Siete degli angeli per noi, avete condiviso ogni singolo giorno senza lasciarci mai soli”.

 (Angela, mamma di Luigi)

La testimonianza di una delle tante famiglie ospiti presso la Onlus Peter Pan di Roma, durante questo anno di pandemia, racchiude non solo l’importanza di avere un luogo dove alloggiare, ma anche la rilevanza basilare che assumono il sostegno pratico e il   supporto psicologico per affrontare la quotidianità della malattia e l’emergenza sanitaria.

Gli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, oltre al rinnovo annuale per due stanze, si sono fatti carico di un ulteriore progetto che prevede un supporto psicologico ai bambini affetti da neoplasie in cura presso l’ospedale Bambin Gesù di Roma e alle loro famiglie.

In particolare, le Milizie Cavalleresche Sabaude, per il tramite di AICODS, sostengono interamente il costo di due psicologhe che si prendono cura sia dei bambini che dei loro familiari ospiti della struttura.

L’emergenza Covid-19 ha imposto la riorganizzazione di tale rete di sostegno, dovendo misurarsi con le difficoltà di un’assistenza a distanza.

Nell’ultimo anno, le due psicologhe hanno lavorato utilizzando il cellulare, le video chiamate e altri strumenti digitali per non far mai mancare il funzionamento di questo servizio.

Grazie al contributo degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, nella Casa di Peter Pan è stata predisposta una postazione fissa, a disposizione di genitori e bambini dalla quale è possibile contattare direttamente l’assistenza psicologica, garantendo così la possibilità di parlare e giocare insieme anche a distanza. Per i genitori è stato più facile mantenere il contatto, il supporto dedicato ai bambini, invece,

 ha richiesto uno sforzo maggiore.

I bambini di Peter Pan conoscono molto bene e sono abituati a usare l’armadietto con i colori, la plastilina, la valigetta del dottore, la sabbia “magica” e altri strumenti espressivi che hanno permesso la narrazione dei loro vissuti, l’espressione dei loro desideri e la creazione di legami tra pari. Questi giochi hanno fatto emergere conflitti a cui poi trovare una risoluzione o hanno permesso semplicemente la vicinanza nell’affrontare la malattia. La psicologa

ha dovuto trovare per loro una nuova modalità di relazione nel supporto a distanza. Nella prima fase, ha fornito del materiale informativo per un’adeguata comunicazione con i più piccoli rispetto al Covid-19.

Attraverso telefonate e videochiamate sono stati creati dei momenti di gioco come “nomi, cose, città”.

Con gli adolescenti è più semplice perché il cellulare è un mezzo che già conoscono e usano molto bene per comunicare.

Questo processo di cambiamento ha richiesto e richiede ancora tempo anche oggi che si alternano le attività in presenza con quelle a distanza. Per le famiglie, i bambini e gli adolescenti di Peter Pan è fondamentale sentire che, nonostante tutto, il loro spazio di condivisione e di ascolto è ancora presente. E, grazie al prezioso contributo degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia è stato così possibile supportare 87 bambini e adolescenti insieme ai fratelli e sorelle ospitati con loro. Le fasce d’età variano tra i 3 e i 20 anni, coprendo

le diverse provenienze delle famiglie accolte nel corso dell’ultimo anno: Albania, Montenegro, Iran, Italia, Romania, Siria, Sri Lanka, Ucraina, Uganda, Perù.

Esortiamo tutti voi a supportare l’associazione Peter Pan attraverso gli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, scegliendo il sostegno a questo progetto, cliccando la voce “Dona ora” del nostro sito ufficiale.

Possiamo ancora fare tanto per questi bambini, nel Vostro nome e in quello di Casa Savoia!

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp