Skip to content

DURANTE UNA CALDA ACCOGLIENZA PRESSO IL PALAZZO VESCOVILE DI ANNECY, LA DELEGAZIONE DELLA SAVOIA HA PRESENTATO UN ASSEGNO DI 6.000 EURO A MONSIGNOR YVES BOIVINEAU, VESCOVO DI ANNECY, DESTINATA AI SACERDOTI ANZIANI DELLA DIOCESI.

ANNECY – Lunedì 3 aprile 2017, durante una calda accoglienza presso il palazzo vescovile di Annecy, la delegazione della Savoia ha presentato un assegno di 6.000 Euro a Monsignor Yves Boivineau, Vescovo di Annecy, destinata ai sacerdoti anziani della diocesi.

La cospicua somma è stata raccolta dalla delegazione grazie alla vendita di 300 Opinel n° 8, prestigiosi coltelli da collezione, appositamente incisi con il numero dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e numerati.

Magnifici oggetti d’arte, i coltelli sono stati prodotti in occasione del 300° anniversario dall’adesione della Casa di Savoia alla dignità reale durante il regno di Vittorio Amedeo II (1675-1730), e costituiscono un segno tangibile dell’impegno e del coinvolgimento della delegazione con le istituzioni religiose locali.
La delegazione, nel territorio dei due dipartimenti francesi che costituiscono l’ex ducato di Savoia, ha infatti stabilito stretti legami con le due diocesi di Annecy e Chambéry.

Così, oltre alla fedeltà alla Casa di Savoia e alla promozione dell’annuncio della fede in Gesù Cristo, la delegazione Savoia degli Ordini dinastici ha perpetuato l’originale tradizione di carità dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, creando un’importante occasione di conoscenza e scambio con il vescovo Monsignor Boivineau.

Il numero del mese di maggio 2017 della nuova rivista ufficiale della diocesi di Annecy, “Cattolici 74” (www.diocese-annecy.fr/actualites/catholique-74), non ha mancato di raccontare questo forte momento di condivisione tra il vescovo di Annecy, il vicario generale della diocesi e rappresentanti della delegazione Savoia.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp