Skip to content

GENETLIACO DI S.A.R. EMANUELE FILIBERTO DUCA DI SAVOIA PRINCIPE DI PIEMONTE E DI VENEZIA

22 giugno 2024

La Delegazione per la Sicilia degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia ha promosso una serie di conviviali benefiche a favore di SMILE HOUSE FONDAZIONE ETS impegnata a curare nei Paesi del terzo mondo la “labiopalatoschisi”. L’emergenza più stringente si registra nel sud est asiatico e le donazioni sono finalizzate a garantire immediati interventi chirurgici principalmente presso il GSR Institute di Hyderabad (India).

I Vicariati di Catania – Messina – Siracusa – Ragusa si sono ritrovati presso il Circolo Canottieri Jonica di Catania: fondato nel 1926, ha accolto diverse volte S.A.R. il Principe Emanuele Filiberto nel corso delle Sue visite in Sicilia, anche per la presentazione dei libri dallo stesso scritti. Dopo i saluti del Vicario, Gr. Uff. Ing. Salvatore Caruso, e del Gr. Uff. Francesco Calabrese di Martino, Vice Presidente del Circolo, il Delegato magistrale Cav. Gr. Cr. Avv. Francesco Atanasio ha presentato il progetto SMILE HOUSE. Al termine della conviviale sono stati levati i calici augurali in onore del Gran Maestro.

La dimora storica della famiglia Rosso di Cerami ha invece accolto le Dame e i Cavalieri delle province di Enna e Agrigento con alcuni postulanti. Dopo i saluti dei Fiduciari per Enna, Comm. Angelo Calì, e per Agrigento, Cav. Vincenzo Racalbuto, e la presentazione del progetto adottato, sono seguite la visita degli storici ambienti e la conviviale con i prodotti agricoli della tenuta.

Le Dame e i Cavalieri della provincia di Caltanissetta, assieme ai rappresentati dei Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia, si sono incontrati presso un elegante resort, accolti dal Fiduciario Uff. Antonio Stella.

Infine, il Vicariato di Palermo ha promosso una convivale presso un noto locale cittadino al quale hanno partecipato gli insigniti della provincia e di Trapani.

Come disposto dal cerimoniale della Delegazione si brindato in onore del Gran Maestro, al quale sono stati inviati appositi biglietti augurali.

L’iniziativa ha concluso l’attività sociale del primo semestre fortemente segnata da un rilancio delle iniziative assistenziali.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp