Skip to content

GRAN SAN BERNARDO: UNA GIORNATA IN MEMORIA DI S.A.R. IL PRINCIPE VITTORIO EMANUELE

Lo scorso sabato 29 giugno, i Cavalieri e le Dame delle Delegazioni della Valle d’Aosta, Savoia e Svizzera degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia si sono riuniti all’Hospice del Gran San Bernardo per una giornata di pellegrinaggio sulle orme di S.A.R. il Principe Vittorio Emanuele.

Tale giornata ha fatto memoria dell’8 settembre 1943, quando il giovane Principe, accompagnato dalla Madre, S.M. la Regina Maria José, allora Principessa di Piemonte e dalle Sue Sorelle, trovò rifugio in Svizzera per evitare di cadere nelle mani delle truppe tedesche che stavano invadendo l’Italia. Il terribile ordine di Hitler, infatti, era quello di rapire il piccolo Principe per condurlo in Germania.

Per commemorare questo fatto storico, i Cavalieri e le Dame appartenenti alle tre Delegazioni Alpine si sono incontrati nel giugno 2016 e nel giugno 2019 con il compianto Principe Vittorio Emanuele su questa antica strada. L’ultimo desiderio di S.A.R. era di tornare ancora una volta in questi luoghi pieni di ricordi. Anche se la storia ha deciso diversamente, il Suo desiderio è stato comunque realizzato nella Sua memoria.

La giornata è iniziata con una Santa Messa di suffragio celebrata dal Rev. mo Mons. Jean-Pierre Voutaz, Prevosto del Gran San Bernardo, alla presenza di S.E. Johannes Niederhauser, Cavaliere dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata, Gran Cancelliere degli Ordini Dinastici e di 45 Cavalieri e Dame, presenti con i loro accompagnatori.

La celebrazione si è svolta nella splendida chiesa dell’Hospice, che alcuni chiamano la “Sistina delle Alpi”.

Monsignor Voutaz ha poi presentato i tesori degli archivi dell’Hospice e ha tenuto un’affascinante conferenza sui complessi rapporti tra la Savoia, la Francia e il Vallese nel XV e XVI secolo.

La colazione benefica ha consentito ai vari ospiti di scambiare opinioni nel ricordo di S.A.R.

Il ricavato della conviviale sarà destinato alla riparazione della storica targa dell’Ordine Mauriziano presso l’Ospedale Mauriziano di Aosta e all’Hospice del Gran San Bernardo.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp