Skip to content

GRAZIE AGLI ORDINI DINASTICI DI CASA SAVOIA MUS-E RIPARTE NELLE CLASSI!

Anche per quest’anno si rinnova il sostegno degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, attraverso AICODS, a Mus-e Italia: una realtà che ha per obiettivo il contrasto alla povertà educativa tramite percorsi artistici di alto livello nelle scuole italiane.

L’anno scolastico 2021/22 è partito in salita, a causa dell’incertezza dovuta all’emergenza Covid-19, ma i laboratori sono iniziati in tutte le classi sostenute dagli Ordini: a Milano gli artisti sono tra i banchi già da novembre, mentre nelle città di Torino, Roma, Lecce, Bologna e Verona stanno iniziando proprio in questi giorni.

La testimonianza più bella ci arriva proprio da Milano, dove le artiste sono stati accolte da un bellissimo cuore disegnato da una bimba, Sohaila, felicissima di rivederle.

Dopo i saluti e i racconti delle vacanze, i bambini hanno rivisto il video-racconto del progetto “Entrare e uscire dai quadri di Van Gogh” e le artiste hanno iniziato ad anticipare il lavoro che verrà fatto quest’anno mostrando l’Arabesco di Lucio Fontana, realizzato con tubi al neon variamente piegati.

È possibile disegnare e scolpire anche con la luce!

Ogni bambino ha poi ricevuto un filo di lucine caricate a pile da piegare a piacimento, e gli è stato chiesto di fare una scultura e di darle
un nome. Così sono nati, per esempio: Molla di Natale, Galileo Galilei, Riflesso, Onda di luce, Curve Infuocate.
Dal filo di lucine al pennarello del colore preferito il passo è stato breve:
la classe ha disegnato degli arabeschi su un foglio bianco iniziando
in un punto a piacere e senza mai staccare la punta del pennarello dal foglio.

In un laboratorio successivo gli arabeschi sono stati interpretati con il corpo da soli e in gruppo, accompagnati da un sottofondo musicale.

Il laboratorio di Milano è la dimostrazione del grande bisogno che i bambini, oggi più che mai, hanno di esprimersi dando voce alle loro emozioni, ai loro desideri e paure: siamo orgogliosi di sostenere Mus-e in questo percorso e vi aggiorneremo nei prossimi giorni con altri racconti sui laboratori organizzati nelle diverse città coinvolte.

L’arabesco luminoso di Omar

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp