Skip to content

GRAZIE AGLI ORDINI DINASTICI DI CASA SAVOIA RIPARTONO I LABORATORI DI MUS-E A FERMO PER COMBATTERE LA POVERTA’ EDUCATIVA

Grazie al contributo della Delegazione Marche degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, per il secondo anno consecutivo, a Novembre è in partenza un nuovo progetto di MUS-E a Fermo ,.

Lo scorso anno, nonostante la pandemia e la realizzazione di soli quattro laboratori in presenza su sedici, i bambini della scuola elementare “Salvadori” di Lido San Tommaso (Fermo), hanno poututo comunque frequentare con successo un progetto laboratoriale sviluppato intorno al tema del desiderio.

Attraverso la realizzazione di uno speciale percorso, basato sul celebre libro “La Fabbrica di Cioccolato”, i bambini hanno potuto lavorare su questa tematica, dando voce a sogni e desideri. Il laboratorio, articolatosi in sedici incontri della durata di un’ora e mezza l’uno, ha consentito ai bimbi di interrogarsi su ciò che ameremmo fare nel nostro tempo libero.

La classe coinvolta, composta da quattordici bambini e guidata dall’insegnante Sara Giuliani, è stata la terza elementare della scuola primaria “Salvadori” di Lido San Tommaso (Fermo), classe multietnica con circa il 70% degli alunni stranieri o di origine straniera.

Il progetto laboratoriale, portato avanti dalle artiste Carla Rossetti (teatro) e Lucia De Angelis(musica) ha previsto la realizzazione di alcuni “golden tickets”, appunto i famosi biglietti d’oro di Willy Wonka, personaggio immaginario e protagonista de “La Fabbrica del Cioccolato”, attraverso i quali i bambini hanno potuto scrivere il proprio desiderio, condividerlo attraverso il canto, esprimendo così voglia di libertà e di cambiamento delle sorti della propria vita tutti insieme. Alcuni di questi “golden tickets” sono stati personalizzati con riferimento agli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia.

In un momento particolare della nostra storia, in cui le nostre azioni sono condizionate da una particolare situazione di emergenza pandemica, abbiamo lasciato libera la loro mente di immaginare qualunque scenario desiderassero, coltivando la speranza e la spensieratezza.

Per saperne di piu’ leggi qui

Per guardare il video finale nel quale è citato AICODS tra i ringraziamenti clicca qui

Per sostenere il progetto MUS-E clicca qui

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp