Skip to content

IL PRINCIPE EMANUELE FILIBERTO SI È RECATO A NIZZA PER CONSEGNARE LA DONAZIONE DI 10.000€ DELLA DELEGAZIONE MONEGASCA DEGLI ORDINI DINASTICI A FAVORE DEL “SECTION D’INTERVENTION FEUX DE FORETS”. S.A.R. HA PARTECIPATO POI ALLA COMMEMORAZIONE PER I 630 ANNI DELL’ANTICA CONTEA DI NIZZA PRESSO IL PALAZZO DEI DUCHI DI SAVOIA DI NIZZA.

Nizza – La delegazione monegasca degli Ordini Dinastici di Casa Savoia e S.A.R. si sono recati in mattinata al Fort du Mont Alban di Nizza dove sono stati accolti dal Presidente dell’Associazione S.I.F.F. “Section d’Intervention Feux de Forests” e dai rappresentanti della municipalità di Nizza che li attendevano per la consegna della donazione.

Il contributo di 10.000 € da parte della Delegazione monegasca sarà utilizzato per finanziare un mezzo antincendio, presentato con l’occasione, adatto ad interventi forestali. Questo speciale veicolo, già attrezzato, può ospitare fino a 6 operatori e verrà impiegato per le emergenze sia in Francia che in Europa.

La cornice in cui si è svolta la cerimonia, conclusa con un cocktail sul tetto del Forte, era particolarmente suggestiva, trattandosi della fortezza costruita tra il 1557 e il 1560 per volontà del Duca Emanuele Filiberto di Savoia al fine di proteggere Nizza, Villenfranche.

Le LL.AA.RR. il Principe Emanuele Filiberto di Savoia, il Principe Serge di Yugoslavia e la Principessa Eleonora di Yugoslavia, sempre accompagnati dai cavalieri de dalle dame della Delegazione monegasca degli Ordini Dinastici di Casa Savoia, sono poi stati ricevuti dal deputato francese, Eric Ciotti, al Palazzo dei Duchi di Savoia di Nizza per la commemorazione dell’antica Contea di Nizza.

Il Palazzo, costruito tra il 1610 e 1613 per volontà del Duca Emanuele Filiberto di Savoia, divenne residenza reale e nel 1856 Vittorio Emanuele II vi ricevette l’Imperatrice di Russia. Dopo l’annessione della Contea di Nizza alla Francia nel 1860, il Palazzo è divenuto sede della Prefettura delle Alpi Marittime.

Il Principe Emanuele Filiberto di Savoia ha ricevuto, a conclusione della celebrazione, la medaglia della città di Nizza, un onore che rinsalda e conferma il legame storico tra questa città e Casa Savoia.




condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp