Skip to content

IN OCCASIONE DELLA SANTA MESSA CELEBRATA NEL GIORNO DELLA SOLENNITÀ DI TUTTI I SANTI GAETANO TULIPANO, UFF. OSSML, SI È INSEDIATO QUALE PARROCO DELL’ANTICA CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE MAGNO.

Palermo-Il primo novembre nel corso della Santa Messa, officiata da Mons. Giuseppe Oliveri, Vicario generale dell’Arcidiocesi di Palermo, mons. Gaetano Tulipano, ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro si è insediato quale parroco della chiesa di Sant’Antonio Abate Magno. L’antica chiesa, eretta nel XIII secolo, è per secolare tradizione la chiesa del Senato cittadino di Palermo.

La chiesa, una delle più antiche della città, esiste sin dal 1220 e nei secoli ha poi acquistato la caratteristica struttura architettonica attuale basata sua una croce greca ripresa anche nella facciata che mantiene porzioni quasi quadrate. All’interno della torre campanaria eretta tra il 1302 1 il 1313 si trova ancora la campana Pretoria che veniva utilizzata dal Senato cittadino per chiamare a raccolta il popolo.

Alla cerimonia hanno presenziato molte autorità sia religiosi che civili tra le quali il Sindaco del capoluogo siciliano, on. Leoluca Orlando. Diversi insigniti e amici degli Ordini dinastici hanno quindi partecipato con emozione alla solenne cerimonia tra i quali anche il vice-delegato e vicario per Palermo. Un messaggio di augurio al rev. Mons. Tulipano è stato inviato da S.E il Gran Cancelliere per congratularsi dell’importante incarico ricevuto.

Nel pomeriggio infine i rappresentanti degli Ordini dinastici si sono recati presso la chiesa di Maria Santissima della Pietà per venerare, grazie alla concessione del parroco, le reliquie della beata Margherita di Savoia, qui costudite.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp