Skip to content

LA DELEGAZIONE VALLE D’AOSTA CONSEGNA ALL’ASSOCIAZIONE DEL QUARTIERE COGNE DI AOSTA UN MEZZO DI TRASPORTO PER I SERVIZI A BAMBINI E ANZIANI DEL QUARTIERE

Domenica 2 giugno la Delegazione della Valle d’Aosta, insieme a consorelle e amici delle delegazioni da Monaco e di Malta, ha consegnato all’Associazione del Quartiere Cogne di Aosta un mezzo di trasporto per i servizi a bambini e anziani del quartiere.

La giornata si è svolta con una celebrazione liturgica presso la chiesa parrocchiale di Saint Martin de Corléans presieduta da don Nicola Corigliano alla presenza della quasi totalità delle Dame e dei Cavalieri valdostani e della dama Elena Sivoldaeva di Monaco che ha reso possibile la donazione di cui sopra con un prezioso contributo personale.

Consegnato il mezzo, i membri della Delegazione insieme ai membri del direttivo dell’Associazione del Quartiere e a altri simpatizzanti degli Ordini Dinastici si sono recati a Saint Oyen, sulla strada del colle del Gran San Bernardo, alla casa ospitaliera di Château Verdun per un pranzo conviviale.

In questa occasione il Delegato Giovanni Girardini ha presentato ai commensali il punto della situazione dell’ambizioso programma della Delegazione per l’anno 2024 che già vede raggiunta la cifra di euro 34.734,60 per destinazioni benefiche e ha dato il via all’organizzazione dei prossimi due eventi che riguardano l’incontro frateno al colle del Gran San Bernardo con le delegazioni svizzera e savoiarda che si terrà il 29 giugno e il primo concerto di beneficenza (primo di una serie di 5) che si terrà il 7 luglio presso il rinnovato chiostro della Colleggiata dei Santi Pietro e Orso in Aosta finalizzato al restauro delle grandi « lapidi mauriziane » che ricordano la costruzione dell’Ospedale Regionale Umberto Parini la cui progettazione e costruzione rappresenta il più grande intervento dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro in Valle d’Aosta. Il restauro sarà inaugurato alla presenza di S.A.R. il Principe Emanuele Filiberto il giorno 22 settembre prossimo in occasione della festa liturgica di San Maurizio nostro patrono.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp