Skip to content

LA VISITA DEL PRINCIPE EMANUELE FILIBERTO ALLA DELEGAZIONE GRAN MAGISTRALE DI LOMBARDIA, OLTRE AL GRAN GALA DI MEDA, HA VISTO S.A.R. PROTAGONISTA DI DIVERSE ALTRE INIZIATIVE, TRA LE QUALI UN SUGGESTIVO TOUR IN AUTO STORICHE ORGANIZZATO DALLA SCUDERIA SAVOIA CAVALLERIA E L’INCONTRO PRIVATO CON IL NUOVO PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA AVV. ATTILIO FONTANA.

Lombardia – L’intensa due giorni lombarda di S.A.R. il Principe Emanuele Filiberto è stata un susseguirsi di incontri ed iniziative socio-culturali che lo hanno visto impegnato a stretto contatto con le associazioni locali e i membri delle diverse Delegazioni.

La Scuderia Savoia Cavalleria ha in particolare organizzato, durante la giornata del 10 giugno, una suggestiva visita delle dimore storiche brianzole a bordo di auto d’epoca. Lo spirito della manifestazione è stato quello di portare auto vive, cha ancora vengono utilizzate frequentemente dai proprietari, all’interno di ville che siano case e non musei, dimore vissute dagli esponenti delle famiglie che le hanno ereditate e che pazientemente le mantengono aperte condividendo così importanti pezzi di storia.

Dopo il via dalla Villa Reale a Monza, a lungo dimora della Real Casa, la prima sosta è avvenuta dal conte Marcello Bassi Brugntelli il quale, nella sua splendida villa costruita tra il XIV e il XVIII secolo a Robbiate, ha accolto gli equipaggi con un aperitivo nel parco seguito da una colazione placé. Nel pomeriggio poi è stata fatta tappa a Missaglia presso la villa Sormani Uva, prima del rendez vous a Meda per il Gran Gala.

Tra le vetture che hanno partecipato è bello ricordare la Fiat 509 del 1926, carrozzata in esemplare unico a Milano, la Fiat 515 berlina da viaggio del 1930 anch’essa esemplare unico e la splendida Fiat 514 torpedo del 1929, interamente conservata, con cui Sua Altezza Reale ha preso parte alla Coppa Milano Sanremo dell’anno scorso.

Sua Altezza Reale ha concesso anche un’intervista alla prestigiosa rivista internazionale Forbes prendendo proprio spunto dall’impegno culturale che la Scuderia Savoia Cavalleria sta esercitando per portare in tutto il mondo il nome ed il prestigio dell’Italia e per la valorizzazione del brand Made in Italy. Un impegno che sotto le insegne della Real Casa, riesce ad avere così grande efficacia.

Lunedì 11 infine Sua Altezza Reale è stato ricevuto dal signor Presidente della Regione Lombardia, Avvocato Attilio Fontana, che nel corso di una cordiale conversazione nel suo ufficio privato ha convenuto con il Principe Emanuele Filiberto quanto fosse importante il retaggio storico della Casa di Savoia per la città di Milano e per la Lombardia e quanto la riscoperta di una profonda identità nazionale, figlia anche del Risorgimento, sia matrice imprescindibile per una progressione sociale e civile per il Paese.

Il Gran Gala di Beneficenaza a Meda:
LEGGI L’ARTICOLO



condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp